Il presidio del territorio

La polizia di prossimità per promuovere il controllo del territorio e l'ascolto dei cittadini

Torna a Sicurezza

DirezioneLa polizia di prossimità

 

Livello di soddisfazione dei cittadiniPer migliorare la vivibilità della città, abbiamo progressivamente incrementato il presidio istituzionale del territorio, inteso come attività della ‘polizia di prossimità’.

Il concetto di polizia di prossimità attribuisce alla Polizia Municipale, composta da 160 agenti, un ruolo fondato sul radicamento territoriale, sulla conoscenza dei problemi locali e sulla costruzione di un rapporto fondato sulla fiducia da parte dei cittadini più che sul mantenimento dell’ordine pubblico e della prevenzione e repressione del crimine.

Le funzioni assegnate agli agenti hanno riguardato, quindi, la capacità di percepire i bisogni concreti dei cittadini e dei quartieri in cui vivono e l’azione di prevenzione dell’illegalità attraverso il costante presidio del territorio ed il rapporto con gli abitanti.

Abbiamo realizzato il presidio:

  • promuovendo la conoscenza del territorio stesso e dei suoi abitanti, attraverso la presenza costante polizia municipaledella figura dell’Agente di Quartiere, migliorando nelle zone ad alta densità abitativa il rapporto con la cittadinanza e tutelando, in particolare, gli utenti più deboli;
  • incentivando ed incrementando le azioni di contrasto ai fenomeni di diffusa illegalità, in particolar modo nelle zone e nei quartieri dove venivano segnalate situazioni di aumento o di recrudescenza;
  • migliorando, sia quantitativamente sia qualitativamente, le azioni di controllo del territorio delle circoscrizioni, grazie a una specifica procedura informatica;
  • incrementando le azioni di prevenzione e repressione dei fenomeni di disagio sociale.

Trend azioni Polizia di ProssimitàLe azioni di polizia di prossimità in tutto il territorio comunale sono state complessivamente quasi 160.000 tra il 2007 e il 2013 passando da 12.000 nel 2007 a 26.500 nel 2013 per una media di 23.000 l’anno e con un incremento del 120%.
Per raggiungere questi risultati abbiamo modificato la struttura organizzativa del Corpo di Polizia Municipale, in modo da renderla coerente e funzionale alle esigenze del decentramento territoriale e del lavoro di prossimità.

Inoltre, abbiamo dotato il Comando di procedure informatiche, per rilevare qualsiasi situazione di disagio territoriale e per monitorare servizi e controlli svolti. In questo modo stiamo realizzando una banca dati della sicurezza in grado di rendere sempre più efficace ed efficiente sia la programmazione del lavoro che la capacità di risposta alle esigenze dei cittadini.

 DirezioneIl rispetto della legalità

 

controlliAltra funzione rilevante in termini di legalità e sicurezza, è quella di polizia amministrativa in senso stretto (controlli in materia ambientale, di verde pubblico e privato, sugli animali e i luoghi di lavoro ecc.): nel periodo 2004-2013 abbiamo effettuato quasi 33.000 controlli che hanno portato all’accertamento di circa 5.700 violazioni amministrative.

DirezioneLa prevenzione della criminalità

 

Alla Polizia Municipale, in collaborazione con le altre forze dell’ordine, spettano anche le azioni di contrasto all’illegalità che hanno rilevanza penale come furti, rapine, lesioni, minacce o altro ancora, gestendo un totale di 3332 denunce a piede libero e 329 arresti in flagranza di reato tra il 2004 e il 2013.

Il contrasto allo smercio della droga si è tradotto in 200 arresti per spaccio di stupefacenti, nell’ arco temporale 2004 – 2013.

Comments are closed.